Sacri sentieri: dal Vescovado al Santuario di S.Maria dei Miracoli al Monte Albino

La Sezione CAI di Cava dei Terreni insieme a WWF Costiera Amalfitana per le GIORNATE FAI DI PRIMAVERA – Domenica 20 Marzo

Il percorso ha inizio dallo spiazzo antistante la Cattedrale di S.Prisco in località Vescovado di Nocera Inferiore. SI procede sul cosiddetto “Percorso della salute” che il comune di Nocera Inferiore ha voluto realizzare in questa parte del suo territorio e, accompagnati dalle tabelle che descrivono gli esercizi ginnici da compiere di volta in volta Leggi tutto…

Itinerari culturali terrazzamenti – Maiori “L’ORO DEI LIMONI”

testata

ITINERARI CULTURALI TERRAZZAMENTI – ANNO 2016

COMITATO SCIENTIFICO C.A.I. – RAGGRUPPAMENTO REGIONALE CAMPANIA

SABATO 20 FEBBRAIO 2016 – “L’ORO DEI LIMONI”

MAIORI: Percorso panoramico dal ristorante “CAPODORSO” ai terrazzamenti di “CANNAVERDE” con sosta e visita all’antica e incantevole Badia di “S. MARIA DE OLEARIA” (sec. X)

Leggi tutto…

Digitalizzazione rete sentieristica Monti Lattari

Grazie alla collaborazione tra le sezioni del Club Alpino Italiano di Castellammare di Stabia e Cava dei Tirreni e GARMIN.

trekmapA poco più di un anno dall’inizio del lavoro di digitalizzazione della rete sentieristica dei Monti Lattari, la proficua collaborazione delle sezioni CAI di Castellammare di Stabia e Cava dei Tirreni, in partenariato con Garmin Italia, vede i primi importanti frutti. Più del 50% della rete sentieristica dei Monti Lattari è stata pubblicata sul prodotto TrekMap Italia v4 PRO, la carta topografica per il GPS più accurata mai prodotta per il territorio italiano. L’alta Via dei Monti Lattari, i celeberrimi itinerari della costiera amalfitana e sorrentina, come ad esempio il “Sentiero degli Dei”, la “Valle delle Ferriere” e “Punta Campanella” sono già inclusi nella carta. Gli escursionisti italiani e stranieri avranno quindi uno strumento in più per frequentare sempre più numerosi e con maggior sicurezza i nostri sentieri. La collaborazione non è terminata. Oltre al completamento del rilievo dei sentieri CAI, ulteriori iniziative sono in corso per rendere sempre più fruibili gli itinerari della catena montuosa tra i golfi di Napoli e Salerno.