1° Corso Accompagnatore di Escursionismo AE con titolo di Primo Livello in Campania

L’Organo Tecnico Territoriale Operativo per l’Escursionismo della Campania organizza il 1° Corso Accompagnatore di Escursionismo AE con titolo di Primo Livello in Campania che si svolgerà con il seguente Calendario e nei luoghi indicati.

Sessione preliminare: sabato 16 dicembre 2017 a Quisisana
1ª sessione: sabato 13 e domenica 14 gennaio 2018 al Faito
2ª sessione: sabato 24 e domenica 25 febbraio 2018 al Laceno
3ª sessione: sabato 24 e domenica 25 marzo 2018 al Matese
4ª sessione: sabato 21 e domenica 22 aprile 2018 al Laceno

Le previste sedi delle sessioni, le date delle sessioni e gli argomenti della didattica potranno subire variazioni in rapporto a condizioni meteorologiche sfavorevoli o a esigenze organizzative. Tali variazioni verranno comunicate ai corsisti via e-mail all’indirizzo fornito nel modulo d’iscrizione.

In allegato trovate il bando completo del corso, la domanda d’iscrizione al corso, il curriculum escursionistico da compilare e la dichiarazione d’idoneità a partecipare al corso per i non ASE.

Il corso ha ricevuto il Nulla Osta della CCE.

Bando-corso-ae-2017_definitivo

all-6_domanda_corso_ae_cmi_2017-3a

all-7_curriculum_corso_ae_cmi_2017-3a

dichiarazione-per-non-ase-3a

Intersezionale Campana d’Autunno

INTERSEZIONALE CAMPANA D’AUTUNNO
DOMENICA 1 Ottobre 2017

Parco Regionale Monti Picentini
Da Colle del Leone (1219 m) al Monte Cervialto (1808 m)

DIRETTORE DI ESCURSIONE:
Giulia AFFINITO 320 7406001 – Alfonso DE CESARE 338 6852647
Giovanni DI GREZIA 338 7973979 – Giovanni ROSATO 333 1502209

DISLIVELLO: 700m      DURATA: 5h soste escluse      LUNGHEZZA: 14 Km      TIPOLOGIA: A/R

Leggi tutto…

Archeotrekking sulle tracce dell’Appia Antica

Organizzata domenica 21 maggio dalle Sezione CAI di Benevento in collaborazione con il Liceo Classico “P. Giannone” Benevento ed Associazione Montesacro di Roma

La via Appia, costruita da Roma a Brindisi tra il 312 a.C. e il 191 a.C. al seguito della romanizzazione dell’Italia meridionale, fu definita, per il suo ruolo centrale, “Regina viarum”. Il programma dell’archeotrekking è strutturato in modo da valorizzare e riscoprire i luoghi attraversati che sono stati teatro di importanti eventi storici. Il percorso dell’archeotrekking si svolge per un breve tratto in contrada Santa Clementina e per larga parte nel centro storico di Benevento lungo l’ipotetico tracciato dell’Appia antica transitando vicino ai più importanti monumenti storici. Il MiBACT ha avviato un progetto per la valorizzazione turistico-culturale dell’intero percorso di 360 miglia coinvolgendo tutte le quattro regioni attraversate. L’idea di rilanciare la Via Appia ha visto il coinvolgimento anche di scuole ed associazioni, interessate alla salvaguardia del patrimonio artistico, storico ed ambientale. «La Via Appia», progetto di alternanza scuola-lavoro, ha visto coinvolti gli alunni delle classi II liceo sez. F e II liceo sez. G del Liceo Classico di Benevento che in occasione di questo archeotrekking si cimenteranno come guide, illustrando i risultati della loro ricerca, e sperimentando l’escursionismo inteso come attività non competitiva del camminare alla scoperta del territorio.

Direttori: Michelino Barricella (328 3270168) – Enzo Ascione (340 7939511)

I sabati tra natura e cultura nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Itinerari dedicati alla visita e alla conoscenza dei suggestivi borghi del Parco Nazionale del Cilento,Vallo di Diano e Alburni

Nuovo appuntamento sabato 20 maggio 2017 organizzato dal Club Alpino Italiano organizzato dalle sezioni di Cava de’ Tirreni, Salerno e Montano Altilia. Destinazioni il Comune di Bellosguardo e Roscigno Vecchia: il Borgo Fantasma del Cilento. Il Comune di Bellosguardo, nel Cilento, sorge alle pendici dei Monti Alburni e domina la Valle del Calore, offrendo un fantastico panorama. L’attrattiva principale del Comune cilentano è la bellezza paesaggistica: un panorama boschivo costituito soprattutto da querce, cerri, olmi, sorbi, pini, tipica vegetazione del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Roscigno Vecchia, invece, è oggi uno dei più particolari borghi fantasma grazie alla sua architettura rurale, costituita da case basse in pietra, vicoletti e una piazza centrale, Piazza Nicotera, dove sono ancora più che visibili i resti della chiesa principale. Durante il corso degli anni tutti i suoi abitanti si sono forzatamente spostati nella zona nuova a causa delle numerose frane ed alluvioni che hanno da sempre devastato il territorio. Nonostante ciò, Roscigno Vecchia non è stata del tutto abbandonata perché, ancora oggi, ci vive una sola persona.

INFO E PRENOTAZIONI: www.caicava.it – Ferdinando (3334966122) – Lucia (3495527203) – Alfonso F. (3388562573) www.caisalerno.it – Anna Maria Martorano (3389498941) www.caimontanoantilia.altervista.org – Andrea Scagano (3272588839)

La “PASSEGGIATA DI PARMENIDE” tra Ceraso e Velia

Inaugurata sabato 1 aprile la “Passeggiata di Parmenide tra Ceraso e Velia. Uno splendido percorso su cresta, adatto a tutti, tra suggestivi scorci panoramici , (il massiccio del Gelbison e la splendida costa cilentana da Ascea ad Acciaroli…. la torre di Velia come “faro” per l’ escursionista immerso nei profumi della macchia mediterranea. ) Leggi tutto…

I sabati tra natura e cultura nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Ad organizzare l’incontro le Sezioni del Club Alpino Italiano di CAVA DEI TIRRENI, SALERNO e la Sottosezione di MONTANO ANTILIA – (SA)

Sabato 18 marzo 2017 sarà protagonista uno degli itinerari dedicati alla visita e alla conoscenza dei suggestivi borghi del Parco Nazionale del Cilento,Vallo di Diano e Alburni: territorio vasto dai numerosi volti, ricco di tradizioni di prodotti tipici e di umanità. Destinazione sarà MORIGERATI, Paese Ambiente dell’Ospitalità Diffusa, che incanta per i profumi della macchia mediterranea, per la tranquillità, per i paesaggi mozzafiato e per il suo centro storico medievale ben conservato. L’intento è di soddisfare due esigenze: la prima è legata alla salvaguardia del patrimonio storico architettonico del borgo; la seconda è quella di accompagnare gli ospiti di Morigerati alla scoperta delle bellezze del territorio, per viverle e farle proprie. Oltre al centro storico, saranno oggetto di visita il Museo Etnografico e l’Oasi WWF “Grotte del Bussento”.

INFO E PRENOTAZIONI: www.caicava.it – Ferdinando (3334966122) – Lucia (3495527203) – MariaAssunta (3207244434) www.caisalerno.it– Anna Maria Martorano (3389498941) www.caimontanoantilia.altervista.org – Andrea Scagano (3272588839)

Approvata la nuova proposta di legge regionale sulla sentieristica

Il Consiglio regionale della Campania ha approvato questa mattina all’unanimità la proposta di legge regionale “Norme per la valorizzazione della sentieristica e della viabilità minore”.

Il testo della legge, a firma degli onorevoli Rosetta D’Amelio, Presidente del Consiglio regionale e Erasmo Mortaruolo, integrato dalle proposte anche di altri consiglieri regionali, è stato approvato, infatti, col consenso di tutte le forze politiche. Per oltre 15 anni il Club Alpino Italiano della Campania, aveva lavorato e si era fatto promotore di una proposta di legge sulla sentieristica e, al testo finale della legge, varata questa mattina, ha collaborato fino all’ultimo con consigli e suggerimenti. Tra i principali punti della legge figurano la costituzione e l’aggiornamento della Rete escursionistica campana mediante l’istituzione del Catasto regionale del patrimonio escursionistico, l’istituzione della Consulta regionale per il patrimonio escursionistico di cui fa parte di diritto il Presidente del Gruppo Regionale CAI della Campania o suo delegato, l’obbligo di adottare le linee guida del Club Alpino Italiano per la progettazione, la manutenzione e la segnaletica della rete escursionistica campana e l’istituzione di una serie di divieti tra cui l’accesso ai sentieri dei mezzi motorizzati e la pratica del “downhill” Il Club Alpino Italiano esprime grande soddisfazione per questa Legge che premia il lavoro svolto in questi anni dal Gruppo Regionale CAI, soprattutto grazie al lavoro delle Commissioni Escursionismo via via succedutesi e ringrazia gli onorevoli D’Amelio e Mortaruolo, firmatari della Legge ma anche tutti gli altri Consiglieri Regionali che, con l’attenzione dimostrata alle proposte e ai suggerimenti del CAI Campano hanno riconosciuto in noi un interlocutore serio e autorevole.