Presentazione Programma Regionale delle Attività Anno 2018 in Campania

Sabato 20 gennaio p.v. alle ore 10 a Cava de’ Tirreni, Sala di Rappresentanza del Palazzo di Città, Piazza Abbro alla presenza delle Istituzioni

presentazioneprogrammaregionale2018Attraverso le Sezioni del Club Alpino Italiano della Campania, tanti Soci operano, da volontari, per la tutela, la valorizzazione e la promozione dell’ambiente montano della Regione. Uniti dalla  medesima passione per la montagna ed il proprio territorio, dedicano il loro tempo libero tracciando sentieri, curandone la pulizia e la segnaletica, promuovono e stimolano la pratica in sicurezza di tutte quelle attività che possono essere svolte in ambiente montano, riscoprendo antichi sentieri e vie di comunicazioni, promuovendo convegni, studi ed iniziative dirette alla valorizzazione e salvaguardia del mondo rurale. Risultato di tutto ciò è il Programma Regionale delle Attività, giunto alla sua quindicesima edizione, che racchiude tutte le iniziative che saranno realizzate nel 2018: dalle singole Sezioni, in associazione tra esse o con altre associazioni e/o istituzioni presenti sul territorio. In Campania il Club Alpino Italiano vanta otto Sezioni (Avellino, Benevento, Caserta, Cava de’ Tirreni, Napoli, Piedimonte Matese e Salerno) oltre a tre Sottosezioni (Ischia-Procida, Montano Antilia e Nusco). Esse svolgono attività di escursionismo, alpinismo, alpinismo giovanile, arrampicata, scientifico-culturali, di tutela dell’ambiente montano, speleologia e sci. La presentazione ufficiale si terrà sabato 20 gennaio p.v. alle ore 10 a Cava de’ Tirreni, presso la Sala di Rappresentanza del Palazzo di Città in Piazza Abbro, alla presenza delle Istituzioni. Le SS.LL. sono invitate.

Convenzione tra Corpo Forestale dello Stato ed Ente Parco Nazionale del Vesuvio

Il documento è stato stipulato in data 9 novembre 2015.

ScreenShot050

Oggetto della convenzione è il soccorso delle persone nelle aree impervie, boschive e montane del territorio rientrante nella perimetrazione del Parco Nazionale del Vesuvio. Il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico potrà intervenire anche con l’ausilio di elicottero munito di verricello laddove le circostanze lo consentiranno. Il numero di telefono per richiedere l’intervento è 331.4597777. Per gli interventi da effettuare nell’area del Gran Cono del Vesuvio i soccorsi saranno espletati in collaborazione con le Guide Vulcanologhe del Presidio Permanente Vulcano Vesuvio.

Addetto Stampa Regionale Anna Lisa Golvelli

Escursione per la 3° Edizione della Settimana del Pianeta Terra 2015

2015-10-20_181646Un bosco in città: dal quartiere Soccavo all’Eremo del SS. Salvatore ai Camaldoli Una collaborazione tra CAI sezione di Napoli e l’Associazione Agrifoglio – sabato 24 ottobre 2015
L’escursione proposta si svolge nel territorio dei Campi Flegrei, nel suo settore orientale, ed offre panorami oltremodo remunerativi, oltre a molteplici spunti naturalistici, geologici e geomorfologici. L’escursione sarà seguita, per chi lo desideri, da una visita guidata all’Eremo del SS. Salvatore ai Camaldoli, accompagnati da una Guida autorizzata. La terza edizione della Settimana del Pianeta Terra si svolgerà dal 18 al 25 ottobre 2015 e si articola in un insieme di manifestazioni, i “Geoeventi”, che si svolgono in diverse località sparse su tutto territorio nazionale: escursioni, passeggiate nei centri urbani e storici, porte aperte ai musei e nei centri di ricerca, visite guidate, esposizioni, laboratori didattici e sperimentali per bambini e ragazzi, attività musicali e artistiche, degustazioni conviviali, conferenze, convegni, workshop, tavole rotonde. La “Settimana del Pianeta Terra” vuole anche avvicinare i giovani alla scienza, alle geoscienze in particolare, e trasmettere l’entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica. Far conoscere le possibilità che la scienza ci offre per migliorare la qualità della nostra vita e della nostra sicurezza, investendo su ambiente, energia, clima, alimentazione, salute, risorse e riduzione dei rischi naturali. iscrizione all’escursione: entro il 20 ottobre via email o telefonicamente presso

G. Alessio (giuliana.alessio@ingv.it 339 6545655)
L. Dell’Annunziata (dellannunziata@inwind.it 333 2093004).

Addetto Stampa Regionale Anna Lisa Golvelli

SENTIERO " FRANCESCO TULLIO"

A cura del Presidente del Gruppo Regionale del CAI Campania Anna Maria Martorano
Il 28 giugno si è effettuata l’escursione “Colliano- Pescopagano”, nata nel giugno 2010 dalla volontà e dalla passione del dr. Francesco Tullio per i suoi luoghi natii e grazie ad una particolare quanto fortuita amicizia nata pochi mesi prima con l’avv. Ennio Capone grandissimo cultore e filosofo della natura, già presidente della sezione CAI di Salerno, proposta in collaborazione con i Raggruppamenti CAI Campania e Basilicata, il circolo della “Sibilla” di Pescopagano, il gruppo “Acellica 2000” e Ennio Capone già presidente della sezione CAI di Salerno, amico di Francesco Tullio. Il sentiero di 20 km che collega i paesi di Colliano (SA) e Pescopagano (PZ), Campania e Basilicata, unisce tra loro diversi sentieri già mappati e segnati dalla sezione CAI di Salerno e che attraversano la Riserva Naturale Foce Sele Tanagro e Monti Eremita Marzano e che spicca per la grande varietà del paesaggio, per la bellezza dei vari scorci ed un inspiegabile sottile fascino, vorrebbe ulteriormente valorizzare il bel lavoro compiuto già all’interno della Riserva e proporsi quale ulteriore piccolo attrattore in questa realmente bellissima zona della nostra penisola. Il Sentiero vorrebbe essere inoltre una sorta di via della salute, un momento di riflessione, di memoria, di benessere, rivolto a coloro che nella montagna trovano quei momenti di riposo e ristoro e ne traggono le energie vitali per il quotidiano impegno: nel tempo il sentiero vorrebbe diventare percorso d’arte e conoscenza, grazie all’apposizione di opere d’arte, cartellonistiche informative e di approfondimento naturalistico ed ecologico. Il sentiero, in memoria del suo propugnatore ed ideatore il Dr. Francesco Tullio, si propone come piccolo baluardo del “ritardismo”, intendendo con ciò maggior attenzione ai nostri naturali ritmi biologici, una conoscenza più approfondita, equilibrata e sensibile. All’escursione hanno partecipato circa 100 persone provenienti dalla Campania e dalla Basilicata. Il taglio del nastro, avvenuto all’inizio del sentiero a Piano di campo di Laviano 1260 m (SA) ha visto riuniti i Sindaci di Laviano, di Colliano, la presidente del circolo “Sibilla” di Pescopagano e la presidente dell’Ente Riserve Naturali Foce Sele Tanagro e Monti Eremita Marzano, Maria Gabriella Alfano che ha partecipato all’escursione. All’arrivo di Pescopagano (PZ) il Sindaco ha ricevuto gli escursionisti presso la sala della Fondazione “Orlando” dove si è svolto un intervento a cura dei protagonisti dell’evento. Tutti hanno espresso la volontà di far vivere il sentiero “Francesco Tullio” organizzando eventi ed incontri di interesse naturalistico e di educazione ambientale per i giovanissimi.

Presentazione Programma Regionale 2015

progreg_2015Sabato 10 gennaio ore 9,30
Salone degli Arazzi – Abbazia di Loreto – Mercogliano (AV)
presentazione del “Programma Regionale delle Attività” anno 2015
del Club Alpino Italiano Regione Campania
a cura della Commissione Regionale per l’Escursionismo

L’evento è un momento d’incontro fra tutte le Sezioni della Campania che annualmente svolgono attività riguardanti la montagna, per la sua conoscenza, la sua difesa e la sua tutela. Affinché il momento di divulgazione delle attività del CAI sia anche occasione di scambio di idee e suggerimenti, ci farebbe piacere avervi numerosi con i componenti delle vostre commissioni per conoscerci meglio e tutti insieme, percorrere “sentieri comuni”. Saranno presenti gli organi di stampa locali e regionali. 

Vi aspettiamo numerosi.

Club Alpino Italiano
Raggruppamento Regionale Campano

Programma Regionale Attività 2015

 Copertina_Programma_Attività_2015Per  il  dodicesimo anno il Programma delle Attività, raccolte le proposte delle Sezioni campane, ha rinnovato l’impegno dei componenti la Commissione Regionale per  l’Escursionismo  a pubblicarle in un unico calendario che sommato agli eventi, corsi e approfondimenti  comunicati dalle altre Commissioni e dei Coordinamenti regionali mostreranno la complessa, articolata attività del Club Alpino in Campania nel corso del 2015.

Fra tutti gli eventi mi preme evidenziare due interessanti novità:

  • il programma delle attività escursionistiche proposto dal Gruppo Senior della Sezione di Cava de’ Tirreni che per primo ha recepito le legittime richieste di tanti soci che, per ovvi motivi, saranno in ogni contesto sempre più numerosi;
  • il 22° Congresso Nazionale di Speleologia che vedrà numerosi esperti del mondo sotterraneo confrontarsi a Pertosa e ad Auletta dal 31 maggio al 7 giugno sulle ricerche speleologiche, permettendone la condivisione dei dati. In contemporanea verranno effettuate, anche a favore dei non addetti ai lavori, escursioni all’interno di alcune tra le più interessanti cavità degli Alburni e del Cervati.

Termino questo breve saluto, ringraziando gli amici della CRE per l’impegno profuso in questi anni, ben sapendo che actio personalis moritur cum persona.

Scarica il PDF del Programma Regionale CAI Campania

Attilio Piegari
Presidente della Commissione Regionale
CAI di Escursionismo

Il CAI di Napoli celebra la Settimana del Pianeta Terra

Il Tour del Gran Cono del Vesuvio, sulle orme di Giuseppe Mercalli, Direttore dell’Osservatorio Vesuviano, a cento anni dalla sua scomparsa
Nel centenario della morte di Giuseppe Mercalli (1850-1914), illustre sismologo e vulcanologo, Direttore dell’Osservatorio Vesuviano dal 1911 al 1914, Vicepresidente della sezione di Napoli del Club Alpino Italiano, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Sezione di Napoli – Osservatorio Vesuviano e la sezione di Napoli del CAI propongono una escursione sul Gran Cono del Vesuvio sabato 18 ottobre 2014, ripercorrendo i luoghi che lo scienziato frequentò, rivivendo la sua passione per i vulcani e le eruzioni. L’escursione prevede un percorso circolare sul Gran Cono del Vesuvio. Partendo dal piazzale di quota 1000 si raggiungerà dal lato occidentale l’orlo craterico che si percorrerà sino alla Capannuccia delle Guide. Da qui scendendo lungo il versante sud-orientale l’itinerario si concluderà al punto di partenza. Si consigliano calzature da montagna ed abbigliamento escursionistico a strati. Per l’iscrizione contattare:
giuliana.alessio@ingv.it cell. 339 6545655
maddalena.delucia@ingv.it cell 333 5485879
http://www.settimanaterra.org/node/901

INCREMENTO ORGANICO CNSAS

logoIl Soccorso Alpino e Speleologico della Campania recluta volontari all’interno delle sezioni campane del Club Alpino Italiano
Grazie al continuo impegno profuso dai soci CAI e dei gruppi federati FSC che fanno parte della struttura diretta da Girolamo Galasso, il CNSAS Campania è riuscito a tenere testa alle decine di richieste di intervento giunte da enti o singoli cittadini in difficoltà in ambiente impervio oltre a qualche intervento svolto per calamità naturali come organizzazione del Servizio Nazionale di Protezione Civile. Richieste che, vuoi la maggior frequentazione degli ambienti naturali, vuoi la maggior conoscenza di un struttura “dedicata” quale è il CNSAS, si stanno moltiplicando di anno in anno. Basti pensare che nel 2012 le richieste sono state in tutto 14 mentre nel 2013 sono praticamente raddoppiate (circa 26 in tutto) e nel 2014 siamo ad oggi a 28 richieste d’intervento. Il CNSAS affonda le sue radici nel CAI dal quale estrapola il “vivaio” di soccorritori tra alpinisti, arrampicatori e speleologi che decidono di mettere volontariamente a disposizione il loro tempo e il loro bagaglio tecnico per l’aiuto agli altri. Oltre che dal CAI, non di rado, i tecnici CNSAS provengono anche da altre realtà importanti e spesso fortemente radicate sul territorio quali gruppi speleo, di arrampicata ed alpinismo, fermo restando che l’iscrizione ad una Sezione CAI è sempre il requisito essenziale. Eventuali soci CAI/FSC interessati a collaborare possano contattare il CNSAS ed intraprendere il percorso formativo previa verifica dei requisiti essenziali.

Leggi tutto…

14° GIORNATA NAZIONALE DEI SENTIERI

pm1Domenica 18 maggio si è tenuta la 2^ edizione di “In cammino nei Parchi” – “14^ giornata nazionale dei sentieri.
Una splendida giornata di primavera, baciata dal sole, ha accolto il gruppo di volontari del CAI di Piedimonte Matese nella piazza Beniamino Caso di San Gregorio Matese, nel cuore del Parco Regionale del Matese. In una splendida cornice naturale e per le vie del centro storico del paese i volontari si sono prodigati in attività di manutenzione del Sentiero 141-13A, che è anche parte del Sentiero Italia (trekking che percorre tutta la penisola dalle Alpi alla Sicilia con circa 6000 km di sentieri). L’attività prevalente ha riguardato la manutenzione della segnaletica orizzontale ed un minimo di pulizia dall’invasione di vegetazione infestante, che la piovosità della stagione ha accentuato, rammentando ai presenti l’importanza del ruolo delle Comunità Montane e dei Parchi nelle attività di manutenzione ordinaria della viabilità minore.
pm2Al termine dei lavori i volontari del CAI, ed in particolare Franco Panella, Presidente della Sezione di Piedimonte Matese e Sandro Furno, Responsabile Regionale per la Campania della Rete Escursionistica Italiana, hanno incontrato l’Amministrazione Comunale, nelle persone del Sindaco e del Vicesindaco, che hanno apprezzato l’impegno dell’associazione e si è dichiarata disponibile a posizionare la necessaria segnaletica verticale alla partenza del sentiero, nella Piazza B.Caso. Al più presto dovrebbe anche avvenire la consegna ufficiale della targa relativa al posizionamento del “Cippo della Gallinola”.

Incontro Nazionale sulla Sentieristica

di Anna Lisa Golvelli – Addetto Stampa Regionale CAI Campania

incontro sentieri 1Concluso l’incontro nazionale dei referenti per la sentieristica del Club Alpino Italiano, svoltosi a Rimini il 22 e 23 febbraio 2014.
All’incontro il Club Alpino Italiano della Campania č stata rappresentato da Sandro Furno, della sezione di Piedimonte Matese, referente regionale per la REI, nonché membro del Gruppo di Lavoro Cartografia Nazionale. Molti sono stati gli interventi da parte dei referenti regionali e provinciali, dei presidenti di GR e presidenti di Sezioni intervenuti. Presente inoltre il Presidente Nazionale Umberto Martini e la CCE, la kermesse é stata intensa e proficua. Tra le argomentazioni é stata anticipata la presentazione della nuova mostra nazionale dei sentieri, curata da Alfonso Picone, e si é manifestata l’idea del CAI di far convergere il gruppo lavoro sentieri e il gruppo lavoro cartografia nel nuovo assetto organizzativo, che verrà definito nel prossimo mese di giugno. I contenuti salienti dell’incontro e la distribuzione dei materiali didattici-informativi saranno oggetto di un prossimo incontro previsto nella prima metà di marzo, rivolto ai referenti sezionali della REI, ai Presidenti delle Sezioni e Sottosezioni ed all’OTTO Escursionismo della Campania. Altri argomenti trattati nell’ambito dell’incontro nazionale: Sentieri e Cartografia CAI, Censimento sentieristica CAI, Il Ruolo dei Referenti regionali/provinciali REI, Sicurezza e Responsabilità nei lavori sui sentieri, Materiali a confronto per la segnaletica – fornitori e prezziario materiali, Rilevazione e conferimento di informazioni georeferite.

incontro sentieri martini