Approvata la nuova proposta di legge regionale sulla sentieristica

Il Consiglio regionale della Campania ha approvato questa mattina all’unanimità la proposta di legge regionale “Norme per la valorizzazione della sentieristica e della viabilità minore”.

Il testo della legge, a firma degli onorevoli Rosetta D’Amelio, Presidente del Consiglio regionale e Erasmo Mortaruolo, integrato dalle proposte anche di altri consiglieri regionali, è stato approvato, infatti, col consenso di tutte le forze politiche. Per oltre 15 anni il Club Alpino Italiano della Campania, aveva lavorato e si era fatto promotore di una proposta di legge sulla sentieristica e, al testo finale della legge, varata questa mattina, ha collaborato fino all’ultimo con consigli e suggerimenti. Tra i principali punti della legge figurano la costituzione e l’aggiornamento della Rete escursionistica campana mediante l’istituzione del Catasto regionale del patrimonio escursionistico, l’istituzione della Consulta regionale per il patrimonio escursionistico di cui fa parte di diritto il Presidente del Gruppo Regionale CAI della Campania o suo delegato, l’obbligo di adottare le linee guida del Club Alpino Italiano per la progettazione, la manutenzione e la segnaletica della rete escursionistica campana e l’istituzione di una serie di divieti tra cui l’accesso ai sentieri dei mezzi motorizzati e la pratica del “downhill” Il Club Alpino Italiano esprime grande soddisfazione per questa Legge che premia il lavoro svolto in questi anni dal Gruppo Regionale CAI, soprattutto grazie al lavoro delle Commissioni Escursionismo via via succedutesi e ringrazia gli onorevoli D’Amelio e Mortaruolo, firmatari della Legge ma anche tutti gli altri Consiglieri Regionali che, con l’attenzione dimostrata alle proposte e ai suggerimenti del CAI Campano hanno riconosciuto in noi un interlocutore serio e autorevole.

I commenti sono chiusi