IL CAI CAMPANIA PROTAGONISTA DEL PROGETTO MEDIMONT PARK

Nell’ambito del progetto strategico CAI Medimont Park, i Parchi della Campania hanno concordato la road map per lo sviluppo del turismo sostenibile nelle aree interne della Regione

Dopo il meeting annuale 2014, tenutosi lo scorso novembre nella Sede dell’Ente Parco del Matese a San Potito Sannitico, la sezione di Piedimonte Matese si e’ guadagnata la leadership nel coinvolgimento delle Aree Protette Campane nei programmi nazionali del CAI. Il 10 e l’11 ottobre si e’ tenuto nel Parco del Marguareis, Valle di Pesio (Cuneo) il V Convegno Annuale Medimont Park. Erano presenti, tra gli altri, il Commissario del Parco del Matese Umberto de Nicola, il Commissario del Parco Regionale di Roccamonfina e Foce Garigliano, Giovanni Corporente, il Past President della Sezione CAI di Piedimonte Matese Franco Panella, il Responsabile dei Progetti “CAI Campania nei Parchi” e Coordinatore per il Centro Sud del Progetto Medimont Agostino Esposito, il Presidente del GR CAI Piemonte, il Presidente del CAI di Mondovì ed il direttore del Parco del Marguareis Patrizia Grosso.

Durante il workshop è stata sancita una importante collaborazione tra il CAI CAMPANIA, le Aree Protette Regionali ed il Parco del Marguares. Per quanto concerne la Campania, si è deciso di operare a livelli di governance regionale con una maggiore rappresentanza del CAI nei consigli di amministrazione dei Parchi e delle Aree protette della Campania.

Nel corso del piacevole ed interessante incontro, si è inoltre concordato che il progetto strategico nazionale CAI MEDIMONT PARK sia il volano per rafforzare la collaborazione tra il CAI ed i Parchi Regionali anche a livello nazionale. Durante i lavori del meeteng Oscar Casanova, Responsabile Nazionale Medimont, ha inoltre portato a conoscenza dei presenti che il Club Alpino Italiano è uno dei sostenitori del progetto (ormai in fase avanzata) di candidatura della Alpi Marittime e Liguri a patrimonio dell’umanità UNESCO, al pari delle Langhe e delle Dolomiti.

Addetto Stampa Regionale Anna Lisa Golvelli

I commenti sono chiusi