Convegno a Montella sulla biodiversità presso Villa Elena e Celestino De Marco

Sabato 12 dicembre, alle ore 16. Titolo del convegno “Il minimo deflusso vitale per la salvaguardia della biodiversità dell’ecosistema fluviale del fiume Calore”

Manifesto.jpg-1189490419ManifestoAd organizzarlo la sezione di Avellino del Club Alpino Italiano ed il Comune di Montella. Tema affrontato dal convegno sarà la biodiversità del fiume Calore, allo scopo di sensibilizzare la popolazione e gli amministratori competenti sul tema, affinché il loro agire permetta di salvaguardare un bene prezioso, come l’acqua, e l’unicità dell’ecosistema che fa parte dell’area protetta del Parco Regionale dei Monti Picentini. Introdurrà la Presidente della Sezione del Club Alpino Italiano di Avellino Francesca Bellucci, geologa, che illustrerà l’attenzione dell’associazione per la tutela ambientale: impegno e tutela attivi, non solo passiva e semplice conservazione dell’ambiente, allo scopo di promuovere una corretta politica del territorio, proponendo iniziative concrete, con particolare attenzione alle aree protette. Interverrà inoltre il dott. Agostino Esposito, coordinatore progetti aree protette per la Campania del Club Alpino Italiano, che relazionerà sull’importanza della biodiversità. A relazionare più dettagliatamente sul fiume Calore, saranno poi la dott.ssa Vera Corbelli, Segretario generale Autorità di Bacino Liri-Garigliano e Volturno, il Geologo Sabino Aquino ed il dott. Raffaele De Stefano, Presidente dell’Alto Calore. Concluderà il convegno il dott. Domenico Gambacorta, Presidente della Provincia di Avellino. Verrà inoltre proiettato il bellissimo documentario di Eugenio Marano su fauna e flora del Calore.

Info e contatti: www.caiavellino.it

I commenti sono chiusi