Serata a tema “L’Arte e la natura” – Piedimonte Matese – 11 Marzo2016

L’Arte e la natura: lettura del territorio nel pensiero artistico di ‘700 e ‘800. A cura della socia dott.ssa Maria Mastrangelo

Il tema è quello della pittura di paesaggio, un genere di pittura che ha per oggetto la Natura, le vedute ritratte dal vero oppure ricostruite: campagne, scorci di centri storici, monti, pascoli. Per gli artisti del Settecento e dell’Ottocento dipingere la Natura significa riflettere su di essa, sulla sua immensità che può essere solo ammirata e non conquistata; molti di loro dipingono continuamente anche gli stessi paesaggi ma declinati nei diversi colori che tramonto, alba e meriggio possono donargli. Per gli amanti della Natura, infatti, uno stesso panorama, anche alla stessa altitudine, non è mai uguale a se stesso: ogni variazione cromatica, ogni diversa temperatura rende unica la nostra Visione. Sarà questo il tema affrontato venerdì 11 marzo, alle ore 20, a San Potito Sannitico, nella serata organizzata dalla Sezione CAI di Piedimonte Matese in collaborazione con l’Associazione Am’Arte. Nel corso della lezione si potranno apprezzare, nel particolare, le opere di quattro pittori che hanno contribuito in modo diverso alla fortuna della pittura di paesaggio: Jakob Philipp Hackert (1737-1807), tedesco, artista della corte borbonica, ha realizzato numerose vedute del Matese e delle campagne della Terra di Lavoro, e poi Caspar David Friedrich (1774-1840), William Turner (1775-1851) e Giacinto Gigante (1806-1876).

Info: www.caipiedimontematese.it

locandina-maria-M

I commenti sono chiusi