Iniziano le attività della SCUOLA DI ALPINISMO BEL SUD

Definito il programma delle attività: al via corsi di Arrampicata libera, alpinismo in alta quota e scialpinismo.

Dopo i mesi dedicati alla programmazione, inizia l’attività vera e propria della nuova scuola di alpinismo dell’Italia meridionale: la scuola “Bel Sud”. Durante l’assemblea del 18 Febbraio ad Isernia, sono stati eletti i seguenti mebri della Scuola: Davide Digiosafatte (INA – INSA – AGAI) Direttore, Mariano Arcaro (ISA) Vice Direttore, Antonio Di Palma Segretario. Fanno poi parte del comitato direttivo: Massimo Iadarola (IAL), Responsabile Arrampicata, Patrizio Pogliano (INAL – IA) Responsabile Alpinismo, Giancarlo Guglielmi (INSA) Responsabile Sci-Alpinismo, Mariano Arcaro, Responsabile materiale tecnico, custodia e ispezione. La scuola è autorizzata allo svolgimento delle attività formative dalla Commissione Centrale delle Scuole di Alpinismo del CAI. Questo il programma formativo del 2017: le prime attività saranno ovviamente tese anche alla formazione dei futuri istruttori. In programma un corso di arrampicata libera, A.L.1, con sezione CAI di riferimento Piedimonte Matese, aperto, in primis, ai soci delle sezioni aderenti, costituito almeno da N. 6 lezioni teoriche e N. 6 lezioni pratiche durante le quali avrà luogo anche il tirocinio per gli aspiranti istruttori. Il direttore del corso A.L.1 sarà Massimo Iadarola (IAL). Sono inoltre già stati programmati: corsi di sci-alpinismo, formazione per aspiranti Istruttori Sezionali, con formula full immersion di tre giornate, durante le quali sarà trattata la sicurezza su neve e ghiaccio, l’uso delle apparecchiature di sicurezza (ARTVA), le tecniche di soccorso, autosoccorso oltre alle consuete lezioni di base. Un corso di alpinismo in alta quota che avrà luogo a Chamonix in Francia presso la struttura E.N.S.A. (École Nationale de Ski et d’Alpinisme), formazione per aspiranti Istruttori Sezionali, della durata di almeno cinque giornate nel periodo di Agosto 2017. Le Sezioni dell’Italia meridionale che vogliono condividere quest’impresa tutta proiettata a soddisfare il bisogno di formazione e la necessità di garantire un’adeguata preparazione tecnica, possono già da ora contattare la Direzione della scuola ai riferimenti sotto indicati. Una scuola di questo tipo per un territorio come quello meridionale, povero di strutture di formazione, è un prezioso elemento a disposizione di tutte le Sezioni perché diventa non solo uno strumento di formazione ma anche un catalizzatore di attività ed un aggregatore di giovani risorse. Auguri quindi alla neonata scuola, elemento di vitalità e promessa di una migliore frequentazione della montagna improntata ai valori della sicurezza e della competenza. Per informazioni consigliamo rivolgersi direttamente al direttore Davide Di Giosafatte al numero 330462938.

Ulteriori info su Facebook (scuolabelsud) o sul sito https://scuolabelsud.wixsite.com/comingsoon

Fonte: Luigi Iazzoli – Addetto Stampa Scuola BEL SUD

Corso di Alpinismo 2016

Alpinismo

Visto l’interesse di molti soci campani verso i corsi della scuola, il CAI Campania sta verificando la possibilità di riservare una parte dei posti disponibili per i corsi in programma per il 2016 ai soci della Campania. In caso di raggiungimento di un numero sufficiente di soci, sarà possibile organizzare le lezioni teoriche, parallele a quelle di Roma, anche in Campania (la/e sede/i verrà scelta in un secondo momento). In tal modo i soci campani saranno facilitati nella logistica, dovendo affrontare viaggi lunghi solo per le uscite pratiche. Referente delle attività in Campania sarà Luigi Ferranti, INA. La presentazione breve di tutti i corsi è disponibile sul sito web

http://www.scuolafrancoalletto.it .

Addetto Stampa Regionale Anna Lisa Golvelli

Scuola Franco Alletto – Stage breve di vie ferrate con lezioni teoriche a Napoli

allettoPer godere al meglio della settimana verde 2015, che prevede un programma ricco di vie ferrate, abbiamo concordato con la scuola di alpinismo “Franco Alletto” del CAI di Roma la possibilità per i nostri soci di partecipare allo Stage breve sull’approccio alle vie ferrate M F-1 2015  con due lezioni  teoriche tenute a Napoli, da Luigi Ferranti (INA), e l’uscita in comune con tutti i partecipanti il 7 giugno 2015 in Abruzzo. Le date delle due lezioni da tenersi a Castel dell’Ovo, di due ore ciascuna,  saranno stabilite a breve.

La classe di Napoli sarà composta da massimo 10 partecipanti, che saranno accettati in ordine di preiscrizione. Utilizza il modulo qui sotto per fare la preiscrizione, ti aggiorneremo via email.
Aggiornamento del 13/04/2015 ore 21.20: abbiamo già superato 10 preiscrizioni, pertanto coloro che si iscriveranno da questo momento in poi potranno partecipare solo in caso di mancata conferma di qualcuno fra i primi 10. Se ti interessano le Vie Ferrate ti consigliamo di lasciare comunque il tuo indirizzo per future iniziative. Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a comunicai@cainapoli.it

Aggiornamento del 17/04/2015 date attività:

  • giov 28 maggio 16.30-18.30, Napoli Sede CAI di Castel dell’Ovo: prima lezione teorica
  • giov 4 giugno 19.00-21.00, Avellino Sede CAI: seconda lezione teorica
  • domenica 7 giugno, Petrella Liri: esercitazione pratica

Ricordiamo che la presenza a entrambe le lezioni e i certificato medico in originale sono condizioni indispensabili per l’ammissione all’esrcitazione pratica.

Incontro Sull’Alpinismo ad Avellino

Si terrà il 10 Giugno 2014, alle ore 19, presso la sede della sezione in via Nazionale Torrette di Mercogliano, un incontro sul tema della storia dell’alpinismo nel CAI, organizzato dalla sezione di Avellino del Club Alpino Italiano. A relazionare l’istruttore di alpinismo Luigi Ferranti, referente regionale per questa attività. L’incontro è stato voluto quale atto iniziale dell’attività del neonato Gruppo di Alpinismo Sezionale, formato da giovani e meno giovani, che hanno in comune la passione per il mondo “verticale”. L’iniziativa è al contempo “tecnica” e culturale: momento di incontro con un tecnico e testimone di questa attività e momento di crescita attraverso la consapevolezza della nostra storia alpinistica e quindi della nostra identità.

Locandina (Pdf)
Addetto Stampa Regionale Anna Lisa Golvelli