Anche la Sezione CAI di Cava dei Tirreni nella Scuola Bel Sud

La scuola di alpinismo, sci alpinismo e arrampicata libera Bel Sud comunica l’ingresso della Sezione CAI di Cava dei Tirreni nella compagine delle sezioni promotrici. L’antica sezione di Cava, fondata nel lontano 1939, viene così ad aggiungersi alle sezioni di Napoli, Piedimonte Matese, Isernia e Bari con il suo gruppo di rocciatori (nato nel 1984) e di aspiranti istruttori. La pratica dell’arrampicata libera ha visto proprio in Cava dei Tirreni uno dei primissimi avamposti in Campania con l’apertura dei primi itinerari su monte San Liberatore. Negli anni il gruppo ha promosso con continuità la pratica dell’arrampicata, dell’alpinismo e dello sci alpinismo fino a confluire oggi nella scuola Bel Sud e così sabato 13 Maggio, proprio mentre Cava ospitava alcune lezioni del corso AL1 della Scuola, il direttore Davide Di Giosafatte ha potuto annunciare l’avvenuta ratifica del nuovo ingresso da parte delle altre sezioni. Un ulteriore passo in avanti verso la diffusione di una pratica responsabile e consapevole delle attività del CAI nelle regioni meridionali.

Addetto stampa scuola Bel Sud Luigi Iozzoli tel 3355645512

Iniziano le attività della SCUOLA DI ALPINISMO BEL SUD

Definito il programma delle attività: al via corsi di Arrampicata libera, alpinismo in alta quota e scialpinismo.

Dopo i mesi dedicati alla programmazione, inizia l’attività vera e propria della nuova scuola di alpinismo dell’Italia meridionale: la scuola “Bel Sud”. Durante l’assemblea del 18 Febbraio ad Isernia, sono stati eletti i seguenti mebri della Scuola: Davide Digiosafatte (INA – INSA – AGAI) Direttore, Mariano Arcaro (ISA) Vice Direttore, Antonio Di Palma Segretario. Fanno poi parte del comitato direttivo: Massimo Iadarola (IAL), Responsabile Arrampicata, Patrizio Pogliano (INAL – IA) Responsabile Alpinismo, Giancarlo Guglielmi (INSA) Responsabile Sci-Alpinismo, Mariano Arcaro, Responsabile materiale tecnico, custodia e ispezione. La scuola è autorizzata allo svolgimento delle attività formative dalla Commissione Centrale delle Scuole di Alpinismo del CAI. Questo il programma formativo del 2017: le prime attività saranno ovviamente tese anche alla formazione dei futuri istruttori. In programma un corso di arrampicata libera, A.L.1, con sezione CAI di riferimento Piedimonte Matese, aperto, in primis, ai soci delle sezioni aderenti, costituito almeno da N. 6 lezioni teoriche e N. 6 lezioni pratiche durante le quali avrà luogo anche il tirocinio per gli aspiranti istruttori. Il direttore del corso A.L.1 sarà Massimo Iadarola (IAL). Sono inoltre già stati programmati: corsi di sci-alpinismo, formazione per aspiranti Istruttori Sezionali, con formula full immersion di tre giornate, durante le quali sarà trattata la sicurezza su neve e ghiaccio, l’uso delle apparecchiature di sicurezza (ARTVA), le tecniche di soccorso, autosoccorso oltre alle consuete lezioni di base. Un corso di alpinismo in alta quota che avrà luogo a Chamonix in Francia presso la struttura E.N.S.A. (École Nationale de Ski et d’Alpinisme), formazione per aspiranti Istruttori Sezionali, della durata di almeno cinque giornate nel periodo di Agosto 2017. Le Sezioni dell’Italia meridionale che vogliono condividere quest’impresa tutta proiettata a soddisfare il bisogno di formazione e la necessità di garantire un’adeguata preparazione tecnica, possono già da ora contattare la Direzione della scuola ai riferimenti sotto indicati. Una scuola di questo tipo per un territorio come quello meridionale, povero di strutture di formazione, è un prezioso elemento a disposizione di tutte le Sezioni perché diventa non solo uno strumento di formazione ma anche un catalizzatore di attività ed un aggregatore di giovani risorse. Auguri quindi alla neonata scuola, elemento di vitalità e promessa di una migliore frequentazione della montagna improntata ai valori della sicurezza e della competenza. Per informazioni consigliamo rivolgersi direttamente al direttore Davide Di Giosafatte al numero 330462938.

Ulteriori info su Facebook (scuolabelsud) o sul sito https://scuolabelsud.wixsite.com/comingsoon

Fonte: Luigi Iazzoli – Addetto Stampa Scuola BEL SUD