Anche la Sezione CAI di Cava dei Tirreni nella Scuola Bel Sud

La scuola di alpinismo, sci alpinismo e arrampicata libera Bel Sud comunica l’ingresso della Sezione CAI di Cava dei Tirreni nella compagine delle sezioni promotrici. L’antica sezione di Cava, fondata nel lontano 1939, viene così ad aggiungersi alle sezioni di Napoli, Piedimonte Matese, Isernia e Bari con il suo gruppo di rocciatori (nato nel 1984) e di aspiranti istruttori. La pratica dell’arrampicata libera ha visto proprio in Cava dei Tirreni uno dei primissimi avamposti in Campania con l’apertura dei primi itinerari su monte San Liberatore. Negli anni il gruppo ha promosso con continuità la pratica dell’arrampicata, dell’alpinismo e dello sci alpinismo fino a confluire oggi nella scuola Bel Sud e così sabato 13 Maggio, proprio mentre Cava ospitava alcune lezioni del corso AL1 della Scuola, il direttore Davide Di Giosafatte ha potuto annunciare l’avvenuta ratifica del nuovo ingresso da parte delle altre sezioni. Un ulteriore passo in avanti verso la diffusione di una pratica responsabile e consapevole delle attività del CAI nelle regioni meridionali.

Addetto stampa scuola Bel Sud Luigi Iozzoli tel 3355645512

Itinerari culturali terrazzamenti – Maiori “L’ORO DEI LIMONI”

testata

ITINERARI CULTURALI TERRAZZAMENTI – ANNO 2016

COMITATO SCIENTIFICO C.A.I. – RAGGRUPPAMENTO REGIONALE CAMPANIA

SABATO 20 FEBBRAIO 2016 – “L’ORO DEI LIMONI”

MAIORI: Percorso panoramico dal ristorante “CAPODORSO” ai terrazzamenti di “CANNAVERDE” con sosta e visita all’antica e incantevole Badia di “S. MARIA DE OLEARIA” (sec. X)

Leggi tutto…

Digitalizzazione rete sentieristica Monti Lattari

Grazie alla collaborazione tra le sezioni del Club Alpino Italiano di Castellammare di Stabia e Cava dei Tirreni e GARMIN.

trekmapA poco più di un anno dall’inizio del lavoro di digitalizzazione della rete sentieristica dei Monti Lattari, la proficua collaborazione delle sezioni CAI di Castellammare di Stabia e Cava dei Tirreni, in partenariato con Garmin Italia, vede i primi importanti frutti. Più del 50% della rete sentieristica dei Monti Lattari è stata pubblicata sul prodotto TrekMap Italia v4 PRO, la carta topografica per il GPS più accurata mai prodotta per il territorio italiano. L’alta Via dei Monti Lattari, i celeberrimi itinerari della costiera amalfitana e sorrentina, come ad esempio il “Sentiero degli Dei”, la “Valle delle Ferriere” e “Punta Campanella” sono già inclusi nella carta. Gli escursionisti italiani e stranieri avranno quindi uno strumento in più per frequentare sempre più numerosi e con maggior sicurezza i nostri sentieri. La collaborazione non è terminata. Oltre al completamento del rilievo dei sentieri CAI, ulteriori iniziative sono in corso per rendere sempre più fruibili gli itinerari della catena montuosa tra i golfi di Napoli e Salerno.